Primarie: Caro Bersani ti scrivo…

legge-bersani-assicurazioniSono una delle tante per­sone che hanno parte­ci­pato atti­va­mente alle pri­marie, inter­ve­nendo nei numerosi dibat­titi locali, leggendo i pro­grammi di tutti i can­di­dati e in ultimo, parte­ci­pando nell’organico dell’ufficio elet­torale di Castel­n­uovo don Bosco (AT).

Le oper­azioni di voto li si sono svolte con la mas­sima rego­lar­ità ed è stato emozio­nante, vedere accor­rere gente di ogni età per parte­ci­pare atti­va­mente alla vita polit­ica del paese. (Allora la polit­ica ce la può ancora fare!)

Al primo turno ho votato Nichi Ven­dola, per il pro­gramma sul dis­armo, l’ecologia, e il lavoro. ma avrei votato anche Laura Pup­pato, per­ché “dice cose di sin­is­tra” e forse le farebbe anche!

Adesso Nichi dice che dob­bi­amo votare per te, e certo non ci sono molte alter­na­tive per noi di sin­is­tra visto che Renzi non lo è!

Tut­tavia ho delle grandi per­p­lessità nel votare te caro com­pagno Bersani! Di lavoro fac­cio l’agente immo­bil­iare e quando hai gov­er­nato, ci hai un po’ mas­sacrato, ma non c’è lim­ite al peggio..e poi é arrivato Monti (che il tuo par­tito ha sostenuto) e così ci ha defin­i­ti­va­mente dis­trutti (ahimé dopo 30 anni di pro­fes­sione, per la sot­to­scritta) e per gli agenti immo­bil­iari non c’è nes­sun ammor­tiz­za­tore sociale, e per molti 50 enni che oper­ano nel set­tore non ci sono alter­na­tive di lavoro, inoltre gli stessi cli­enti, sono dis­trutti… Ieri una mia cliente dis­per­ata si è messa a pian­gere per­ché non ha i soldi per pagare l’IMU!

Inoltre io vivo in Piemonte e come la mag­gior parte della popo­lazione sono con­traria alla real­iz­zazione del TAV (che tu con­sid­eri solo un treno) ma in realtà è morte dev­as­tazione e dis­truzione dell’economia!

Non sono apri­or­is­ti­ca­mente con­traria alle grandi opere, il nos­tro paese ha bisogno cer­ta­mente di ammod­ernarsi, ma si potrebbe com­in­ciare dalla ristrut­turazione delle scuole, dalla bonifica dell’Ilva e del petrolchim­ico di Gela (il paese dove sono nata e dove nascono bam­bini con mal­for­mazioni, a causa della fab­brica che occupa oltre­tutto un numero lim­i­tato di persone).

Dicono che l’Ilva non si può fer­mare per non perdere posti di lavoro, ma non si potrebbe impeg­nare le stesse maes­tranze nella bonifica della fab­brica? I soldi ce li potremmo far dare dall’Europa, piut­tosto di spenderli per il tav che tanto non c’è più merce da trasportare, e altri soldi li potremmo recu­per­are dall’abbattimento delle spese mil­i­tari non com­prando più gli f35 e altre armi (le armi non sono mod­erne, per­chè ucci­dono la gente). Ammod­er­nando l’Ilva e tutte le fab­briche velenose sul ter­ri­to­rio, avremmo un bel po’ di posti di lavoro, risparmieremmo anche un po’ di spese san­i­tarie, per­ché diminuireb­bero i tumori.

Sec­ondo me dovresti leg­gere il pro­gramma di Nichi e di Laura e farlo tuo! Pensaci…mentre io penserò se met­tere una croce sul tuo nome domenica!

Share and Enjoy:
  • Print this article!
  • Ghenghe
  • Sphinn
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Mixx
  • Google Bookmarks

2 Commenti a “Primarie: Caro Bersani ti scrivo…”

Lascia un Commento