Archivio di novembre 2012

Primarie: Caro Bersani ti scrivo…

legge-bersani-assicurazioniSono una delle tante per­sone che hanno parte­ci­pato atti­va­mente alle pri­marie, inter­ve­nendo nei numerosi dibat­titi locali, leggendo i pro­grammi di tutti i can­di­dati e in ultimo, parte­ci­pando nell’organico dell’ufficio elet­torale di Castel­n­uovo don Bosco (AT).

Le oper­azioni di voto li si sono svolte con la mas­sima rego­lar­ità ed è stato emozio­nante, vedere accor­rere gente di ogni età per parte­ci­pare atti­va­mente alla vita polit­ica del paese. (Allora la polit­ica ce la può ancora fare!)

Al primo turno ho votato Nichi Ven­dola, per il pro­gramma sul dis­armo, l’ecologia, e il lavoro. ma avrei votato anche Laura Pup­pato, per­ché “dice cose di sin­is­tra” e forse le farebbe anche!

Adesso Nichi dice che dob­bi­amo votare per te, e certo non ci sono molte alter­na­tive per noi di sin­is­tra visto che Renzi non lo è!

Tut­tavia ho delle grandi per­p­lessità nel votare te caro com­pagno Bersani! Di lavoro fac­cio l’agente immo­bil­iare e quando hai gov­er­nato, ci hai un po’ mas­sacrato, ma non c’è lim­ite al peggio..e poi é arrivato Monti (che il tuo par­tito ha sostenuto) e così ci ha defin­i­ti­va­mente dis­trutti (ahimé dopo 30 anni di pro­fes­sione, per la sot­to­scritta) e per gli agenti immo­bil­iari non c’è nes­sun ammor­tiz­za­tore sociale, e per molti 50 enni che oper­ano nel set­tore non ci sono alter­na­tive di lavoro, inoltre gli stessi cli­enti, sono dis­trutti… Ieri una mia cliente dis­per­ata si è messa a pian­gere per­ché non ha i soldi per pagare l’IMU!

Inoltre io vivo in Piemonte e come la mag­gior parte della popo­lazione sono con­traria alla real­iz­zazione del TAV (che tu con­sid­eri solo un treno) ma in realtà è morte dev­as­tazione e dis­truzione dell’economia!

Non sono apri­or­is­ti­ca­mente con­traria alle grandi opere, il nos­tro paese ha bisogno cer­ta­mente di ammod­ernarsi, ma si potrebbe com­in­ciare dalla ristrut­turazione delle scuole, dalla bonifica dell’Ilva e del petrolchim­ico di Gela (il paese dove sono nata e dove nascono bam­bini con mal­for­mazioni, a causa della fab­brica che occupa oltre­tutto un numero lim­i­tato di persone).

Dicono che l’Ilva non si può fer­mare per non perdere posti di lavoro, ma non si potrebbe impeg­nare le stesse maes­tranze nella bonifica della fab­brica? I soldi ce li potremmo far dare dall’Europa, piut­tosto di spenderli per il tav che tanto non c’è più merce da trasportare, e altri soldi li potremmo recu­per­are dall’abbattimento delle spese mil­i­tari non com­prando più gli f35 e altre armi (le armi non sono mod­erne, per­chè ucci­dono la gente). Ammod­er­nando l’Ilva e tutte le fab­briche velenose sul ter­ri­to­rio, avremmo un bel po’ di posti di lavoro, risparmieremmo anche un po’ di spese san­i­tarie, per­ché diminuireb­bero i tumori.

Sec­ondo me dovresti leg­gere il pro­gramma di Nichi e di Laura e farlo tuo! Pensaci…mentre io penserò se met­tere una croce sul tuo nome domenica!

Agenti immobiliari e pole position di Google

150146031-2209148_650x0La mia è una pro­fes­sione dove quel che con­tano sono le “relazioni sociali”.

Le relazioni sociali col più ampio numero di per­sone sono favorite dall’empatia.

Per favorire l’empatia occorre avere una visione ampia della vita e conoscere argo­menti di con­ver­sazione anche banali. Infatti capita spesso  di con­quistare cli­enti, più che per la per­fetta  conoscenza tec­nica del pro­prio lavoro per ele­menti a dir poco irril­e­vanti… dire al cliente che il suo cane è bel­lis­simo, o peg­gio, com­piac­ersi per la vit­to­ria della sua squadra del cuore, anche se guardare una par­tita di cal­cio è l’ultima cosa che faresti nella vita!

Io non so men­tire e per quanto mi sforzi, per l’amore per il mio lavoro, non riesco ad inter­es­sarmi di cal­cio, la juve non mi piace (e così perderò altri poten­ziali cli­enti) ma provo una grande sim­pa­tia per i “granata”, ma a pelle… infatti, conosco solo i nomi dei gio­ca­tori morti nell’incidente aereo di Superga,  e nem­meno tutti!

Certo godere della stima degli altri è fon­da­men­tale per il mio lavoro, ma è pos­si­bile piacere a tutti? E se anche così fosse? A che servirebbe?

L’affanno più grande dei miei col­leghi ulti­ma­mente è ottenere la pole posi­tion di google, tutti si affan­nano per questo.

I più danarosi, a tale scopo, danno fondo alla loro carta di cred­ito acqui­s­tando com­pul­si­va­mente adwords… altri, la mag­gior parte, così come una volta s’improvvisavano CT della nazionale pon­tif­i­cando su improb­a­bili for­mazioni calcis­tiche, s’improvvisano  nov­elli SEO, pen­sando che basti avere un tablet per guadagnare un posto nella soci­età, salvo poi man­darti mes­saggi pri­vati nei quali frig­nano o minac­ciano di non farti più amico su fb per­chè nell’ultima mezz’ora non gli hai messo “mi piace” a tutti i link che hanno pub­bli­cato o sei reo di non aver tem­pes­ti­va­mente retwit­tato i loro spesso insulsi cinguettii!

A questo punto mi sorge un dub­bio: Tutti pos­si­amo piacere a tutti? E se si a che serve?

Di certo ai ven­di­tori di fumo, questi devono aver indi­vid­u­ato tale “debolezza“della nos­tra cat­e­go­ria, difatti la mia casella di posta ulti­ma­mente oltre a mail che mi pro­pon­gono di perdere peso “senza sac­ri­fici”, mi arrivano offerte di guadagnare posizioni su google se mi riv­olgo al guru tal dei tali “azzeccapolposition”.

Adesso spengo il pc, e vado a vedere una casa…a piedi così alla fac­ciazza del signor GOOGLE, guadagno il mio POSTO AL SOLE e passo anche a pren­dere un caffè al bar che è più “SOCIAL”  di face book e oggi non clicco nes­sun like così non si offende nessuno!

Ad Animalisti convinti, cedo bruchi!

Colonia di bruchi (da grandi diventano splendide farfalle!)

Colo­nia di bruchi (da grandi diven­tano splen­dide farfalle!)

Questa mat­tina ho trovato dei sim­patici ospiti sulle foglie dei miei cavoli neri.

I cavoli neri mi piac­ciono molto! Anche ai bruchi da far­falla evidentemente…ergo: O loro o io!

In pri­mav­era però mi piace assai che nel mio gia­rdino svolazz­ino delle belle e var­i­opinte farfalle…quindi, per ora ho trasfer­ito le besti­ole nella mia com­postiera, in mezzo agli sfalci di erba e rifiuti domes­tici organici, tut­tavia se qual­cuno li volesse adottare, li cedo volen­tieri… ma solo se veri amanti dei bruchi!

Artista popolare, pesci rossi e animaliste inflessibili!

UnknownMer­coledì sera sono andata a Paratis­sima a Torino, dove la mia amica stor­ica Rosa Lo Forte espone con FORTISSIMA, facendo un giro per la mostra ho trovato molte cose inter­es­santi ma fra tutte mi aveva col­pito Raf­faella Bal­das­sarre con la sua opera IL POSTO DELLE COSE e l’opera di un’altro gio­vane artista napo­le­tano ANTONIO CONTE La vita seg­reta di due pesci rossi napo­le­tani (the Tru­man show), che di fatto usando la metafora del pesce rosso, si prende gioco della tec­nolo­gia e dell’invadenza dei media nella nos­tra vita privata.

Mi sono subito com­pli­men­tata con Raf­faella per la genial­ità ed è stato bello vedere gli occhi della gio­vane artista che esprimevano, quasi increduli, sod­dis­fazione per l’essere apprez­zata. Tra i miei amici ci sono alcuni artisti e conosco i sac­ri­fici che ci sono dietro ad ogni opera real­iz­zata e quanta tena­cia serva per andare avanti in un mondo in cui la spend­ing rewiu osta­cola anche i sogni!

Volevo com­pli­men­ta­rmi anche con Anto­nio Conte, ma lo vedevo impeg­nato in una con­ver­sazione con due gio­vani donne e pen­sando che approf­ittasse dell’essere al cen­tro dell’attenzione per fare con­quiste, mi sono allon­tanata pren­dendo il suo bigli­et­tino da visita su cui era scritto Anto­nio Conte (artista popo­lare). Oggi mi chiama Rosa e mi dice, ma lo sai che al ragazzo dei pesci i vig­ili urbani gli han fatto una multa per mal­trat­ta­mento dei pesci rossi?

Eh si, davvero gli han fatto la multa i sol­erti Vig­ili Urbani di Torino, si pro­prio Torino… dove l’amministrazione comu­nale, con i suoi tagli sui servizi, mal­tratta tutti dagli Hand­i­cap­pati ai gio­vani che lavo­rano per le coop­er­a­tive a 3 euro l’ora, Torino (ma anche altre parti d’Italia) dove le scuole crol­lano in testa ai nos­tri figli, dove i detenuti nelle carceri sono tenuti in con­dizioni disumane…i Vig­ili si sono occu­pati delle con­dizioni di vita di due pesci­olini rossi.

A dis­colpa dei civich bisogna dire che sono inter­venuti dopo la denun­cia delle due gio­vani ani­mal­iste! E io che pen­savo che fil­trassero! (Questo dimostra ancora una volta che non bisogna giu­di­care dalle apparenze! ). Le due dopo aver a lungo dis­cusso con l’autore dell’istallazione circa la sua pre­sunta crudeltà nel voler  tenere i pesci in una boc­cia di vetro rotonda, hanno ven­di­cato la vio­lazione dei propri“principi etici” chia­mando le autorità! A nulla sono valse le trat­ta­tive del gio­vane artista popo­lare il quale gli aveva persino pro­posto, al ter­mine di Paratis­sima: “visto l’amore che nutrite per le besti­ole ve le posso affi­dare”…Nulla! Loro non han voluto sen­tire ragioni e il mal­trat­ta­tore di pesci rossi è stato denunciato!

Anch’io, che di segno zodi­a­cale son dei pesci, amo tutti gli animali…ma amo anche e assai di più gli umani ed in par­ti­co­lare, i gio­vani artisti, quindi oggi andrò a Paratis­sima a portare 1 euro ad ANTONIO quale con­trib­uto per pagare la multa e quale incor­ag­gia­mento ad andare avanti anche in questo mondo con­trad­dit­to­rio e stupido!

PS I pesci­olini stanno bene e sono stati affi­dati ad un negozio di acquari.